Skip to main content

Ind per MYS-SING THINGS

 

Installations / Interaction design

Ind per MYS-SING THINGS

Cliente:

kunsthaus.co.uk

Periodo:

30 Ottobre 2014

Tecnologia:

Max MSP, After Effects, Premiere

Il progetto Ind si interroga su come l'uomo interpreti il suo mondo.
 
Nell'installazione presentata a MYS-SING THINGS, Ind propone una serie di suggestioni audiovisive e permette di alterare queste stesse attraverso un'interazione fisica.
In questo processo la tecnologia va considerata come una sorta di lente, di specchio o di filtro che permette di avere un punto di osservazione diverso grazie ad una interpolazione della realtà. 
 
Modificare dei frammenti audio-video, cioè manipolare dei sistemi di memorizzazione e di perpetuazione, attraverso equazioni e algoritmi matematici, è un'operazione simbolica che vuole stimolare una riflessione sulla realtà.
 
Ind, sin dalle sue prime forme, si interroga sull'oscurità considerata, al tempo stesso, metafora della nostra anima (spazio interiore) e del cosmo (spazio infinito).
L'osservazione di sistemi macro parte sempre dalla comprensione di sistemi più piccoli, quindi ispirandosi alla teoria della Musica delle sfere di Pitagora, ripresa e reinterpretata nel corso della storia da molteplici uomini di scienza fino ad arrivare alla messa in relazione delle sfere celesti con le muse da parte di Martianus Capella (5th secolo A.D.).
Da questa suggestione è nata la serie di sperimentazioni "Field Test" (test su campo) che ha più livelli quante sono le muse e le sfere celesti ad esse corrispondenti. 
 
La musa che accompagna Ind in questo momento è Thalia, musa della commedia, che nella rappresentazione di A. Kircher (Ars magna lucis, Rome, 1665) basata sulla teoria di Martianus Capella, è la musa più vicina alla terra.
 
Il processo di comprensione Ind parte dall'osservazione degli elementi (Acqua, Terra, Aria, Fuoco) e dalla loro interpretazione che avviene attraverso scienza, filosofia religione e misticismo.
 
Il focus dei lavori presentati a MYS-SING THINGS è proprio incentrato su quest'ultima parte, cioè sull'interpretazione della realtà da parte dell'uomo che avviene:
- nella scienza attraverso strumenti di studio e misurazione che nulla sono senza i sistemi di memorizzazione
- nella filosofia mediante l'osservazione dell'uomo
- nella religione e nel misticismo grazie al rito, alla suggestione e all'estasi.
 
___________________________________
 
Concept, direction, design:
Giuseppe Guariniello
 
Music and sound design:
Rocco Cavalera
 
Programming:
Marco Cinquegrana